Condizioni di partecipazione

1. Durata della Fiera

La fiera sarà aperta dalle ore 9.00 alle ore 18.00 del 22 e 23 Settembre 2020. Durante questo periodo, gli stand e i prodotti esposti non dovranno essere coperti e gli Espositori dovranno garantire la presenza di proprio personale presso gli stand. In nessun caso sarà consentito agli espositori rimuovere articoli dal Padiglione Espositivo prima delle ore 18.00 di mercoledì 23 Settembre 2020. Gli orari di apertura possono essere soggetti a cambiamento. Gli Organizzatori si riservano il diritto di cambiare le date, il luogo e la durata della fiera o di posticipare l’evento, senza che gli Espositori abbiano il diritto di reclamare indennità.

2. Partecipazione e pagamento dello Spazio Espositivo

Per la regolare iscrizione alla manifestazione fieristica occorre presentare via fax o e-mail a EPE Edizioni Srl, Via La Spezia, 33 – 20142 Milano – il Modulo di Adesione, compilato e sottoscritto in ogni sua parte.
Immediatamente dopo l’invio dell’Assegnazione Ufficiale di Spazio Espositivo, l’Espositore riceverà dagli Organizzatori una fattura relativa all’anticipo cauzionale dello stand, il cui saldo dovrà avvenire entro e non oltre la data indicata nella fattura. L’importo dell’anticipo non è rimborsabile. Il saldo del costo totale dello stand dovrà essere effettuato entro e non oltre il 31/07/2020. In caso di annullamento dell’evento, il saldo dello stand verrà interamente restituito.

3. Cancellazione di Spazio Espositivo

L’Espositore che cancelli la propria prenotazione di spazio espositivo dopo il pagamento dell’acconto, non vedrà rimborsato l’importo versato. Per cancellazioni ricevute oltre data del 31/07/2020 è previsto il pagamento del 100% del costo totale a titolo di liquidazione dei danni.

4. Insolvenza

In caso di liquidazione coatta o volontaria di un Espositore (salvo che per fini di ristrutturazione o fusione) o, nel caso in cui si tratti di persona fisica, di fallimento della stessa o, sia che si tratti di persona fisica che di società, di convocazione dei creditori o conclusione di accordi con i creditori, o nel caso in cui si lascino decorrere sette giorni prima di ottemperare a una sentenza o nel caso in cui venga nominato un liquidatore per alcuno dei beni dell’Espositore, o nel caso in cui venga ordinato il sequestro di merci o immobili di proprietà dell’Espositore, gli Organizzatori hanno il diritto di risolvere ogni Contratto con l’Espositore, annullare l’assegnazione dello spazio espositivo e trattenere gli importi versati dall’Espositore in base a tale Contratto.

5. Co-espositori, aziende rappresentate

Le superfici dello stand vengono principalmente cedute complessivamente e solo a un contraente. All’Espositore non è permesso di spostare, scambiare, dividere o rendere accessibile a terzi, in tutto o in parte, l’area espositiva assegnata, senza previa autorizzazione da parte degli Organizzatori.
Per l’utilizzo dello spazio espositivo da parte di un’ulteriore impresa con prodotti e personale proprio (co-espositore) è necessaria un’apposita espressa autorizzazione da parte degli Organizzatori.

6. Modifica dei Padiglioni Espositivi

Gli Organizzatori si riservano il diritto di modificare la planimetria dei Padiglioni e di cambiare la posizione degli stand, ove richiesto dai Proprietari dei Padiglioni, dalle Autorità addette agli incendi, da Autorità Locali o per qualsiasi altra ragione.

7. Regolamento Tecnico

Gli espositori devono attenersi ai Regolamenti degli Organizzatori, le Disposizioni e i Regolamenti emessi da MiCo – Milano Congressi, e tutte le Disposizioni di Legge che abbiano effetto presso i Padiglioni Espositivi.
Un Regolamento Tecnico sarà reso disponibile per tutti gli Espositori prima della fiera. Il Regolamento Tecnico è una guida che fornisce la spiegazione dell’organizzazione della fiera.
Gli Organizzatori stabiliranno tempi adeguati per l’allestimento degli stand e per le connessioni tecniche, nonché per il disallestimento degli stand e per la rimozione di tutti i prodotti esposti e dei materiali delle aziende fornitrici. Le date e i tempi di tali operazioni saranno pubblicate nel Regolamento Tecnico.

8. Diritto d’Autore

Chiunque desideri portare presso lo stand, attrezzature e amplificatori audio e video, o altre attrezzature elettriche, allo scopo di trasmettere registrazioni sonore, mostrare filmati o ricevere immagini visive o suoni trasmessi tramite mezzi elettronici, deve assicurare sotto propria personale responsabilità, e a proprie spese, di aver ottenuto tutte le necessarie licenze e autorizzazioni previste dalla legge sul diritto d’autore, o sulla violazione dei diritti di coloro che hanno protezione giuridica contro la pubblica esecuzione o la trasmissione non autorizzata delle loro registrazioni. Gli Organizzatori non accettano responsabilità in merito, né alcuna responsabilità che derivi dal mancato adempimento alle normative di cui sopra.

9. Sicurezza

Tutti i materiali usati per costruire, decorare o ricoprire gli stand devono essere costituiti da materiale non infiammabile. Gli Espositori devono aderire a ogni istruzione fornita dagli Organizzatori, o dai Proprietari dei Padiglioni Espositivi, o da qualsiasi altra Autorità.
Gli Organizzatori provvedono alla sicurezza generale all’interno del padiglione. È comunque responsabilità degli Espositori provvedere alla sicurezza dei propri stand e si consiglia loro, in particolare, di assicurare luci e oggetti mobili e di delimitare il proprio stand con del nastro adesivo.

10. Controllo delle Emissioni Sonore

L’uso di attrezzature video, sistemi altoparlanti, registratori a nastro, proiettori di filmati o diapositive è consentito a condizione che il livello di rumorosità sia sufficientemente basso da non arrecare disturbo ai visitatori e agli altri Espositori.
Gli Organizzatori si riservano il diritto di esercitare la propria discrezionalità in merito al livello di rumorosità accettabile. Le dimostrazioni dal vivo di macchinari rumorosi devono essere limitate al minimo, al fine di non arrecare disturbo a visitatori ed Espositori.

11. Pulizia

La pulizia del padiglione espositivo sarà di responsabilità degli Organizzatori e verrà effettuata dall’impresa ufficialmente Incaricata. Gli Espositori che producano un significativo ammontare di rifiuti, durante la fase di costruzione degli stand, durante la fiera o durante la fase di smantellamento degli stand, o che abbiano specifiche esigenze in relazione alla pulizia del proprio stand, dovranno contattare gli Organizzatori.

12. Limitazione di responsabilità

Poiché gli Organizzatori non accetteranno alcuna responsabilità per qualsiasi perdita o danno sofferto da qualsiasi Espositore, gli Espositori dovranno obbligatoriamente stipulare l’assicurazione con FieraMilano o far approvare la propria assicurazione da Marsh Spa-FieraMilano seguendo le istruzioni fornite nel Regolamento Tecnico. Si fa presente agli Espositori che in nessuna circostanza gli Organizzatori potranno essere contrattualmente vincolati ad un Espositore né essere considerati quali mandanti o agenti in relazione ad alcun accordo legale che l’Espositore possa stipulare con un fornitore.

13. Attività Promozionali

La distribuzione di materiale promozionale, l’esposizione di poster, o il raggruppamento di strutture a contenuto pubblicitario sarà limitato alla superficie dello stand e non è consentito in nessun altro luogo nei padiglioni espositivi o nel centro espositivo. Questo riguarda anche ogni persona che circoli al di fuori della propria area espositiva, mostrando materiale pubblicitario su cartelli pubblicitari, abbigliamento, ecc.
La pubblicità non dovrà essere effettuata in violazione della normativa vigente o del buon gusto, né dovrà essere di natura ideologica o politica. Gli Organizzatori si riservano il diritto di vietare l’esibizione o la distribuzione di materiale pubblicitario che potrebbe dar luogo a offesa, e di confiscare le scorte dello stesso per tutta la durata dell’evento fieristico.

14. Diritti di tutela della proprietà intellettuale e industriale

Gli Organizzatori non accolgono né approvano Espositori che, attraverso la produzione, la vendita, il possesso, la diffusione o la pubblicità dei propri prodotti, violino i diritti di proprietà intellettuale o industriale o contravvengano alle leggi che tutelano tali diritti. Nel caso in cui una società espositrice infranga tali leggi, come dimostrato dalla sentenza esecutiva di un tribunale con giurisdizione competente, gli Organizzatori hanno il diritto di escludere tali espositori da ogni e qualsiasi evento dagli stessi organizzato in futuro, qualora ritengano, a propria assoluta discrezione, che ci sia la possibilità che possa verificarsi una qualsiasi ripetuta o nuova violazione dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale.

15. Diritto applicabile / Foro competente

Il Modulo di Adesione, le Condizioni di Partecipazioni e qualsiasi altro accordo o contratto relativo alla manifestazione fieristica sono regolati dal diritto italiano. La competenza esclusiva per le controversie derivanti dai predetti rapporti contrattuali spetta al Tribunale di Milano.